Bando "E-Rare-3" 2017 per progetti di ricerca transnazionali dedicati ad approcci terapeutici innovativi per le malattie rare

L'ERA-NET "E-Rare" per i programmi di ricerca sulle malattie rare è stata estesa ad una terza fase "E-Rare-3" (2014-2019), per aiutare ulteriormente nel coordinamento degli sforzi di ricerca dei paesi europei, associati e non europeo paesi nel campo delle malattie rare e realizzare gli obiettivi dell'International Rare Disease Research Consortium (IRDiRC). Il 5 dicembre è stato pubblicato il nono bando congiunto E-Rare "Transnational Research Projects for Innovative Therapeutic Approaches for Rare Diseases", volto al finanziamento di progetti di ricerca multilaterali sulle malattie rare (JTC2017). I paesi che possono partecipare alla call sono: Austria, Belgio, Canada (Quebec compreso), Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Israele, Italia, Giappone, Lettonia, Polonia, Romania, Spagna, Svizzera e Turchia. L'obiettivo del bando è quello di promuovere progetti di ricerca incentrati sullo sviluppo preclinico di approcci terapeutici su certi animali o cellule. Le proposte di progetto dovranno chiaramente dimostrare l'impatto potenziale per la salute, così come il valore aggiunto della collaborazione transnazionale: la raccolta di una massa critica di pazienti/materiale biologico, la condivisione delle risorse (modelli, banche dati, diagnosi, ecc), l'armonizzazione dei dati, la condivisione di specifici know-how e/o tecnologie innovative. L'Italia partecipa con il Ministero della Salute e con un budget di 1 milione di euro, che permetterà il finanziamento indicativamente di 4-6 gruppi di ricerca. Il termine per l'invio delle proposte preliminari è il 1° febbraio 2017 mentre il termine per l'invio delle proposte complete è il 2 giugno 2017.

Informazioni